Mostra virtuale

La Figlia del Papa: Margherita di Savoia

IV. Regina di Sicilia: il sogno italiano

Margherita di Savoia nell’ex-voto per lo scampato naufragio, circa 1434, Museo Abbaziale di Montevergine, Mercogliano (particolare)

Il matrimonio tra Margherita di Savoia e Luigi III, duca d’Angiò e re titolare di Napoli, Sicilia e Gerusalemme, doveva unire i due casati da un punto di vista dinastico e politico e portare ai Savoia il titolo regio. Al momento della stesura del contratto la sposa aveva appena undici anni e si mise in viaggio verso l'Italia meridionale per incontrare il suo sposo nella primavera del 1434. Festeggiamenti e ricevimenti accompagnarono il suo cammino, finché Margherita, dopo una burrascosa traversata, fu accolta a Cosenza nel mese di luglio.

Poiché Luigi doveva andare in guerra, alla coppia fu concesso solo poco tempo per conoscersi. Solo pochi mesi dopo Luigi morì e Margherita divenne vedova a 14 anni: il «sogno italiano» era svanito e la regina non era in grado di difendere la sua corona. Una delegazione di suo padre la riportò in Savoia nell’autunno del 1435. Margherita avrebbe soggiornato nuovamente nella sua patria per dieci anni.